Tinaba si allea con Alipay, piattaforma di pagamento online del gruppo Alibaba
tinaba alipay

Gli oltre tre milioni di cittadini cinesi che ogni anno visitano l’Italia, secondo i dati di Bankitalia, a breve potranno usare uno strumento di pagamento innovativo e una rete di servizi nella loro lingua. È questo l’obiettivo dell’accordo tra Tinaba e Alipay, la piattaforma di pagamento online del gruppo cinese Alibaba, con oltre 700 milioni di clienti, annunciato oggi in esclusiva dal Corriere della Sera nell’articolo a firma di Marco Sabella.

«Per noi è un importante passo avanti verso un’offerta globale – ha dichiarato Matteo Arpe, fondatore e amministratore delegato di Tinaba – Questo accordo nasce dalla condivisione di una comune visione circa il futuro del fintech e del retail. La partnership siglata, che rappresenta l’inizio di un’ampia collaborazione che verrà implementata nei prossimi mesi, è un importante riconoscimento che la tecnologia proprietaria che abbiamo sviluppato è un unicum nel panorama internazionale ed è apprezzata dal più diffuso sistema di pagamento mobile al mondo».

«Le sinergie tecnologiche con Tinaba – ha aggiunto Piero Candela, responsabile sviluppo di Alipay in Italia – permetteranno di sviluppare insieme in Italia soluzioni “new retail”, che guardano alla Cina come esempio di
successo nella cashless economy, dove il cliente attraverso il suo telefonino può interagire con l’esercente prima, durante e dopo la sua visita nel negozio, pagare in modo sicuro e semplice. Alipay e Tinaba collaboreranno per portare, anche nel mondo delle piccole e medie imprese del commercio, le tecnologie digitali necessarie per competere e crescere nella distribuzione moderna».

Leggi la rassegna stampa

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.