Bonifici istantanei? Con Tinaba puoi inviare fino a 2.000 euro in un "tap"
bonifici istantanei commissioni

Più veloce di un bonifico istantaneo, ma senza costi di commissione. Grazie alla funzione “trasferimenti” di Tinaba è possibile inviare in un istante fino a 2.000 euro per singola operazione. Subito, e senza costi accessori.

 

Bonifici istantanei: attenzione alle commissioni

I bonifici istantanei sono stati introdotti nel nostro Paese e in tutta la zona Euro un anno fa, il 21 novembre 2017, in via sperimentale e a partire da un limitato numero di banche.

Rispetto ai bonifici tradizionali, i bonifici istantanei possono essere utilizzati per importi non superiori a 15.000 euro per ogni pagamento, e l’intera operazione di accredito sul conto del beneficiario avviene entro pochi secondi dall’inserimento dell’ordine di bonifico.

Bonifici istantanei, quindi, ma non troppo: il tempo di attesa può arrivare fino a 10 secondi, e non è possibile revocare il pagamento.

Da notare come le banche che hanno reso disponibili i bonifici istantanei ai propri clienti abbiano previsto delle commissioni di servizio, altrimenti non applicate per le altre tipologie di bonifici online (mentre allo sportello il costo delle commissioni si avvicina a una media di 7,50 euro per operazione).

 

Trasferimenti istantanei di denaro tra privati senza commissioni

La soluzione? Con Tinaba è possibile oggi effettuare un “trasferimento” di denaro tra privati, istantaneo e senza costi di commissione, per importi inferiori ai 2.000 euro a singola operazione e 5.000 euro totali al giorno.

Una volta registrati a Tinaba, infatti, è possibile inviare il denaro in maniera immediata a qualsiasi contatto presente in rubrica del telefono: basta accedere al menù, fare “tap” su “Trasferimenti”, inserire l’importo e selezionare il numero di telefono del beneficiario.

Un esempio? Nel caso di una compravendita tra privati, l’acquirente si trova oggi nella condizione di dover effettuare un bonifico di qualche centinaia o migliaia di euro prima di poter effettivamente entrare in possesso del bene (ad esempio, un attrezzo musicale, un mobile, uno scooter usato).

In questo caso, con Tinaba è possibile inviare il denaro richiesto mentre acquirente e venditore si trovano l’uno in presenza dell’altro, con la sicurezza di non dover portare i contanti con sé e la possibilità di tenere traccia dell’avvenuto pagamento.

Un altro esempio in cui i “trasferimenti” di Tinaba possono sostituire il bonifico istantaneo, dal punto di vista della velocità e del risparmio sui costi di commissione, si ha quando un genitore deve inviare al figlio lontano da casa i soldi per l’affitto mensile: in questo caso è possibile impostare un “trasferimento ricorrente”, e il figlio non dovrà fare altro che inviare la somma ricevuta al proprietario di casa. Come sempre, senza ritardi né commissioni.

 

Perché dovresti pagare per inviare una somma di denaro? Entra in Tinaba e scopri tutti servizi che abbiamo preparato per te!

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.